Qual è il tuo VERO Lavoro, Soldato?

SE PENSI CHE GESTIRE UN BAR O ESSERE IL CAPO DI TE STESSO SIA CIO’ CHE FAI NELLA VITA, ALLORA TI SBAGLI DI GROSSO

C’era una volta un giovane spensierato che non voleva troppe rotture di palle nella vita.

Non tollerava gli obblighi e i limiti, ma soprattutto non sopportava di vedere che le cose non si facevano al meglio, soprattutto quando si trattava del suo mondo: il bar.

Un bel giorno, il giovane decise che aveva lavorato fin troppo per gli altri e che aveva accumulato sufficiente esperienza per aprire, finalmente, il SUO locale.

Da quel giorno in poi non avrebbe più dovuto obbedire a nessun ordine idiota.

Non avrebbe più dovuto andare per forza al lavoro quando glielo diceva qualcuno.

Non si sarebbe più dovuto accontentare di uno stipendio che considerava irrispettoso per tutto il bucio di culo che si faceva e che aveva il diritto di percepire.

Da quel giorno in poi, sarebbe stato il capo di sé stesso.

E da quel giorno, la sua vita sarebbe stata sempre di più una vera merda se paragonata a quando faceva il dipendente.

Sì, perché il nostro giovane eroe al banco era un tornado, e sfornava cappuccini e spritz come una mitraglietta, ma fuori dalla pedana nessuno gli aveva detto cosa fare, come e perché.

Gli ci vollero pochi giorni per rendersi conto che tra fare il barista e gestire un bar c’è una differenza enorme, ma c’era un’altra lezione che ancora non aveva nemmeno lontanamente intuito.

Fare gli ordini, il più delle volte ritirando la merce in prima persona correndo a destra e a manca per trovare l’offerta del giorno; sistemare il locale e tenerlo pulito tutto il giorno; pagare le tasse e le bollette che ti arrivano tra capo e collo ogni 5 minuti netti; gestire la contabilità con il commercialista che ti insulta se non fai le cose come dice, oltre a minacciarti di un controllo dall’agenzia delle entrate se esageri con gli scontrini non battuti; tenere sotto controllo il magazzino; avere a che fare con quel poco personale che si poteva permettere di assumere in nero; farsi amico i vigili di zona; e solo per ultimo, occuparsi del servizio al bar, in sala e magari alla cassa, sono un ottimo passatempo per quello che in gergo si definisce BAR MANAGER.

Questa brutta parola si dovrebbe usare per quella persona che si occupa, dalla mattina alla sera, di tutte quelle rotture di palle che ho appena elencato tranne il servizio, che dovrebbe spettare a degli operatori, suoi sottoposti.

Il Bar Manager, però, NON E’ il titolare di un locale.

Il Bar Manager è il direttore del locale di cui tu sei titolare.

Il Bar Manager è un tuo dipendente.

Tu non sei il Bar Manager e non sei nemmeno un operatore al banco.

Tu sei un IMPRENDITORE.

E lo sai di cosa si occupa l’imprenditore?

  • Di analizzare il mercato
  • Individuare un vuoto di mercato, un eventuale problema che gli altri non risolvono affatto o adeguatamente
  • Identificare un target di clientela
  • Creare un brand intorno a questo problema del suo target di riferimento
  • Sviluppare un meccanismo che sia il più unico e differenziante possibile rispetto alla concorrenza e trasformarlo in un progetto con tanto di Business Plan
  • Selezionare e formare uno staff secondo la filosofia aziendale, tra cui il Bar Manager
  • Monitorare che tra il progetto e la realizzazione dello stesso non ci siano cambiamenti incontrollati
  • Sviluppare e mettere in atto delle strategie di marketing per portare clienti target nel locale
  • Sviluppare e mettere in atto delle strategie di vendita per massimizzare i fatturati
  • Sviluppare una gestione finanziaria oculata e intelligente per massimizzare gli utili
  • Ottimizzare e sviluppare il brand raccogliendo i feedback del mercato

Giusto due cazzate, no?!

Dimmi un po’ soldato, quante di queste cose fate abitualmente tu e i tuoi eventuali soci?

Datti una risposta e poi riflettici bene, perché QUESTO dovrebbe essere il tuo lavoro, non servire caffè, cocktail e panini al banco.

Se all’inizio non hai un cecio in tasca e non ti puoi permettere di assumere persone, allora devi essere consapevole che dovrai ricoprire non uno, ma due o addirittura tre ruoli all’interno del tuo organigramma!

E lo sai cosa succede quando fai 2 o 3 lavori, non dormi e magari accumuli pure debiti perché non riesci a fare un cazzo di quello che dovresti e che è veramente importante?

SUCCEDE CHE FALLISCI.

Il giovane della nostra favoletta ha impiegato anni per riuscire nell’impresa di fallire come tutti quelli che, prima di lui, hanno fatto lo stesso identico percorso “da barista a capo di me stesso”. E il problema non è neanche fallire, ma farlo dopo anni di agonia e auto-schiavitù.

Se tu stai leggendo queste parole, forse sei ancora in tempo per redimerti ed iniziare a investire il tuo tempo in qualcosa che possa portare più soldi alla tua causa. Sicuramente molti più soldi di qualche drink con le noccioline serviti al tavolo.

Mi riferisco alla possibilità di diventare un vero imprenditore del settore bar.

Come?

Ovviamente studiando come si fa.

Nessuno ti ha mai detto che tutta quella roba che DEVE fare un imprenditore di qualunque settore si può imparare, e nel 2020 io e gli altri Generali di BAR WARS ci siamo messi in testa di aiutare tutti quelli che si sono rotti il cazzo di sentirsi costantemente in ansia, delusi e amareggiati da un presente che non è come se lo aspettavano, oltre che terrorizzati da quello che potrebbe riservare il domani.

BAR WARS è un esercito in cui i soldati si possono aiutare tra di loro per raggiungere obiettivi comuni, come la vittoria contro dei nemici più grandi che vorrebbero vederli a terra esanimi. Un esercito condotto dal nostro inarrestabile Capitano Fenix e da un manipolo di Generali che, non senza cicatrici, sono sopravvissuti a mille battaglie come quella che stai combattendo tu e oggi sono pronti a condividere con te il campo e il loro sapere.

Oltre alle strategie di guerra che continueranno ad essere pubblicate settimanalmente in forma gratuita per tutti i nostri soldati, abbiamo deciso di creare un gruppo avanzato riservato a quelli che VOGLIONO DI PIU’.

Quelli che non si accontentano più delle nostre lettere e desiderano poter andare più in profondità, capire meglio, imparare più cose ed evolvere al doppio della velocità.

Il tempo è il tuo asset più importante insieme all’attitudine al fare, perché essere un imprenditore significa allenarsi costantemente, talvolta sbagliare e quindi correggersi, ma sempre migliorare.

Motivo per cui abbiamo creato un club esclusivo, il Circolo degli Ufficiali di BAR WARS in cui potrai essere letteralmente bombardato di video-corsi attraverso la nostra piattaforma esclusiva.

Circolo degli Ufficiali

A giorni comunicheremo a te e ai tuoi commilitoni come è possibile fare domanda per aderire al Circolo degli Ufficiali, per cui tieni sotto controllo la posta perché potrebbe arrivare qualcosa di molto interessante dal fronte!

Ilias Contreas

Generale di BAR WARS

Lascia un commento