NOMI PER BAR originali (o divertenti) che funzionano davvero: idee ed ERRORI DA EVITARE

Oggi parliamo di una cosa che spesso si sottovaluta, ovvero come scegliere tra i tanti possibili nomi per bar quello da scrivere sull’insegna del TUO locale.

Quindi, se sei alla ricerca di idee per nomi da bar originali o divertenti (o che semplicemente rimangano impressi nella mente dei tuoi clienti), allora mettiti comodo e leggi con attenzione le prossime righe.

La maggior parte degli imprenditori in Italia pensa che basti mettere un’insegna qualsiasi per attirare persone.

Ti basta dire al mondo che ci sei, che in quel preciso punto c’è l’ingresso del tuo bar, non è vero?

Eh sù, che la risposta la conosci anche tu!

Il problema fondamentale è che rispetto alle classiche insegne del secondo dopo guerra, che magari funzionavano pure, un brand è tutta un’altra storia e oggi i nomi per bar non si scelgono più così a caso.

Il biglietto da visita del tuo brand – e del tuo business – è proprio l’insegna dove si può leggere il nome del bar e se canni questa prima – e apparentemente banalissima – scelta, stai facendo un errore madornale.

Ci sono attività che hanno ottenuto valore e grandi numeri proprio grazie alla loro insegna, pensa solo a Mc Donald’s o Starbucks il cui nome e la cui insegna sono riconoscibili e riconosciute in tutto il mondo.

ORA VOGLIO CHE ESCI DAL TUO LOCALE E GUARDI L’INSEGNA.

Sono serio. Vai, io ti aspetto qui.

Ti sembra che l’insegna sia memorabile come quella di Mc Donald’s? Ti sembra che il nome sia perfetto per spiegare il tuo brand?

E’ un nome originale per bar oltre ad essere accattivante, o “catchy”, come dicono gli americani?

Sì? Davvero? Peccato che da te entrano forse un decimo delle persone che potresti chiamare clienti, mentre il resto va dalla concorrenza che lavora peggio di te e con meno passione. Vero o no?

Non sai quante volte ho sentito degli imprenditori lamentarsi di questo. Dirmi che i loro concorrenti vendono la “merda” (scusami il francesismo), ma sono inspiegabilmente pieni tutte le sere.

Ti svelo un segreto: un motivo c’è se vanno da lui e non vengono da te.

La differenza tra un locale che funziona e uno che non funziona non è la qualità dei prodotti, la gentilezza dei camerieri o dei barman. La differenza tra un locale di successo e uno che sopravvive è il brand.

E proprio per questo scegliere il nome per un bar giusto è importante e non puoi sottovalutarlo.

Ora soldato, ci tengo a fare una precisazione. Non è che se cambi il nome del tuo bar, entro un mese ti ritrovi magicamente col locale pieno tutte le sere.

La formula magica non esiste, così come non esistono bevande che fanno dimagrire o pastiglie che ti fanno crescere i muscoli in una notte.

Esiste però il lavoro.

Quello che devi fare è lavorare su vari fattori tutti insieme: la somma di tutte le tue azioni, se fatte nel modo corretto, ti porteranno a raccogliere i soldi con la pala. Questo te lo posso assicurare.

Ma oggi siamo qui per concentrarci su una cosa in particolare e cioè la scelta del nome perfetto per il tuo bar.

Come si chiama il tuo locale?

Ci sono 4 possibilità:

  1. NOME GENERICO: caffetteria, bar, lounge bar, cocktail bar. Spesso anche bar-pizzeria, bar-ristorante o discolounge-cappuccineria: degli abbinamenti che – come cliente – mi fanno accapponare la pelle;
  2. NOME GENERICO + NOME DI BATTESIMO (IL TUO, OVVIAMENTE). Perché certe persone devono troppo dire al mondo che quello è il LORO BAR. Non lo dico per prenderti per il culo (di nuovo), se questo è anche il tuo caso, però sappi che anche questa insegna è una cantonata;
  3. NOME DI FANTASIA. Un nome totalmente inventato, ma a cazzo di cane. Ieri sono passato di fronte a un bar che si chiama “TITANIC BAR” e ho pensato che almeno, avevano ben chiaro a cosa andavano incontro: un bel ICEBERG e conseguente naufragio. Purtroppo un nome di fantasia che rimanda a qualcosa che ti piace – un film, un libro, una canzone – non comunica al cliente chi sei, ma solo una cosa che piace a TE e non per forza piace a loro; 
  4. NOME-MARCHIO. E questo soldato è il nome giusto. Quello che comunica il tuo marchio, il tuo posizionamento. Che fa capire al cliente esattamente cosa fai e perché dovrebbe sceglierti. Peccato che la maggior parte dei gestori di bar e locali non abbiano la più pallida idea di quale sia la loro mission, né il loro “posizionamento”.

Tu ridi, e da un lato fai bene, ma qui ci sarebbe da piangere perché 9 insegne du 10, da Nord a Sud, sono per lo più inutili e controproducenti.

Perché dico che sono inutili? Perché l’insegna dovrebbe attirare clienti, ma di fatto in Italia questo non succede praticamente mai e infatti la maggior parte delle persone si limita a cercare su Google “idee nomi bar originali”, “nomi bar divertenti” o “nomi bar” e scegliere il primo che gli suona bene…

Sbaglio?

C’è però un problema alla base: se un locale non ha una mission, se non risolve dei problemi specifici a qualcuno che non sia fornire la bottiglietta d’acqua nel preciso istante in cui il tizio di turno ha sete – o il bagno pubblico in cui un altro tizio deve pisciare, e per senso di colpa si compra il pacchetto di gomme da masticare -, non può diventare un “brand”, di conseguenza non può avere un’insegna che funzioni e non può nemmeno sperare di guadagnare.

Infatti il 90% dei locali sopravvive appena e si nasconde dietro al “eh, ma con un bar/ristorante/gelateria mica si guadagna!”

Invece sì. Si può guadagnare, devi solo imparare a farlo.

Senza una mission, sei solo un posto che vende dei prodotti, li serve al banco o al tavolo, ma non c’è un motivo vero per cui le persone dovrebbero venire a consumare da te.

E questo succede perché sotto sotto non frega nulla del cliente. Pensi solo a quanto sei bravo, a quanta passione hai e alla qualità di quello che vendi. Ma i tuoi clienti questo non lo sanno perché nel tuo locale manco ci entrano!

Perché?

Perché quello che hai scelto come nome per il tuo locale non funziona.

E se ancora non ne hai capito il motivo, allora ti invito a guardare questo estratto del Circolo degli Ufficiali di BAR WARS.

Per vendere devi avere un POSIZIONAMENTO ben specifico, essere riconosciuto e scelto per qualcosa in particolare che tu fai davvero meglio degli altri, o in modo molto diverso e devi scegliere il nome giusto.

E non ti azzardare a dirmi che la tua specialità sono i prezzi bassi, perché ti mando immediatamente a fare cento flessioni. La guerra del prezzo è l’unica che NON devi combattere, quindi non ti azzardare neanche per sbaglio a fare prezzi al ribasso, o sarai fallito prima di ieri.

“Eh ma la gente non ha soldi”

SBAGLIATO.

La gente che viene da te non ha soldi e a te non devono interessare i clienti senza soldi.

Devi attirare i clienti altospendenti che vogliono entrare in un locale dove non possono uscire senza aver lasciato un bel pacco di soldi – contenti di averlo fatto!

I clienti che spendono poco devono autoeliminarsi e il tuo bar, caro il mio soldato, deve diventare il luogo dove entrano solo quelli che hanno il portafogli e il desiderio di finanziarti, proprio come un investitore esterno.

Ma come si attirano questi clienti fantastici?

Visto che questa è la domanda che fanno più spesso a me e agli altri Generali di BAR WARS, abbiamo deciso di realizzare un video corso della durata di 6 ore in cui ti spieghiamo come trasformare il tuo locale in una calamita per clienti altospendenti attraverso il tuo BRAND-INSEGNA (e tutto quello che dovi costruire dietro al nome che ti rappresenta).

Io e il Generale Malizia ti sveleremo i trucchi che le grandi multinazionali del settore bar hanno sfruttato per aprire migliaia di punti vendita in tutto il mondo e quello che puoi (E DEVI) fare tu per smettere di essere preso a calci nel di dietro da Starbucks, Mc Cafe e compagnia bella – mentre loro si portano a casa incassi “schifosi” ogni giorno.

Normalmente questo corso dal nome “I Segreti delle Multinazionali del Settore Bar” è in vendita a 597 euro, ma oggi (solo perché mi trovi di buon umore) ho deciso di regalartelo.

Hai capito bene, è gratis, ma solo se ti sbrighi ad iscriverti prima che scada il timer con l’offerta a tempo, dopodiché tornerà per sempre al suo prezzo originale di 597€!

Appofitta della mia generosa offerta prima che cambi idea e iscriviti subito al corso gratuitamente, devi solo cliccare sul pulsante qui sotto e seguire le istruzioni che troverai:

Alla tua Vittoria!

Generale Contreas

BAR WARS

P.S. Iscriviti gratis al video corso “I Segreti delle Multinazionali nel Settore Bar” prima che scada l’offerta e torni al prezzo originale di 597€!

Lascia un commento