IL VERO MOTIVO PER CUI LE NOSTRE AZIENDE CONTINUANO A CRESCERE E AD AUMENTARE I PROFITTI

(ANCHE DURANTE IL COVID E CON LE CHIUSURE FORZATE)

Ultimamente sono riuscito a liberarmi un bel po’ di tempo. Non è stata una botta di culo: abbiamo investito e investiamo continuamente nella formazione e crescita dei nostri collaboratori così come investiamo per inserirne di nuovi. Ed è per questo che sono in grado di liberare sempre più tempo da dedicare alle cose fondamentali per le mie aziende.

Quali sono le cose fondamentali? I clienti. Punto. Tutto il resto è importante ma è solo una conseguenza del fatto che ci siano clienti.

E quindi, ora che ho più tempo libero, posso dedicarmi di più a voi. O, per meglio dire, posso dedicarmi di più a rompervi le palle per farvi muovere il culo.

Perché è ormai da quasi un anno che vi ho detto che sarebbe stato un nuovo Vietnam. Che per i locali il momento difficile doveva ancora arrivare perché, se è vero che le restrizioni non sono più così rigide come un’anno fa, è anche vero che non ci sono più aiuti di nessun tipo.

ORA DOVETE USCIRE DA QUESTO INFERNO DA SOLI

Ecco, ho liberato il mio tempo proprio per non lasciarvi soli. Perché da soli non si va da nessuna parte. Dante, per attraversare l’inferno, ha seguito Virgilio. Ci sarà un cazzo di motivo? Sì, senza una guida non puoi attraversare un territorio che non conosci, a maggior ragione se questo territorio è sotto attacco.

Può sembrare poco politically correct ma, la verità, è che a me di essere politicamente corretto non frega una mazza.

Purtroppo c’è gente che sta morendo in questo momento e mi dispiace sinceramente molto. Ma restare a guardare le notizie sperando che le cose vadano per il meglio non farà altro che farti andare sempre peggio. E così, oltre a una guerra di bombe fuori casa dobbiamo poi fronteggiare una carestia in casa. Io personalmente eviterei.

Come ho evitato con il covid. Perché, se è vero che siamo stati il settore più colpito in questi 2 anni, è anche vero che le mie aziende sono cresciute e hanno continuato a fare profitto mentre tutti i miei competitor diretti sono andati per stracci.

Ci sarà un motivo? Sì, c’è! E non è la fortuna o la sfiga. Il motivo si chiama “fare impresa” e non essere il “proprietario del locale”.

Così oggi ho deciso di mostrarti con precisione perché le aziende mie e del Generale Contreas vanno avanti mentre tutto vanno indietro.

Come ti ho appena detto: noi lavoriamo da imprenditori e non da proprietari di bottega. Questa è la chiave e ti mostro esattamente perché.

PROPRIETARIO DI BOTTEGA

La maggioranza delle persone che hanno un locale in Italia, nasce come artigiano. Anche io sono nato così: ho iniziato facendo il barman. Non sono un ricco magnate di famiglia. Sono nato a Roma, a piazza Vittorio, e sono figlio di dipendenti pubblici. Non sono in una condizione che rappresenta quella della maggioranza degli italiani che oggi sono sul mercato.

Nascendo come artigiano, che sia fare il barman o barista, stare in cucina o a fare il gelato non fa differenza, chi poi apre un locale è convinto che il suo lavoro sia quello di produrre quello che deve vendere. La maggioranza rimane proprio con le mani nell’acqua o nell’impasto, mentre qualcuno scala alla cassa e a fare un po’ il manager in sala. Ma questo non porta in realtà risultati diversi: di fondo si rimane con la convinzione che il lavoro sta nel produrre qualcosa per poi aspettare che venga qualcuno a comprarla.

Ecco, questa culturale artigianale riportata nel mercato di oggi ti massacra, sia come persona che come azienda. Ti porta all’esaurimento nervoso e ti fa fallire. Due cose che andrebbero decisamente evitate, almeno a parare mio eh! Tu che dici?

Se infatti credi che il tuo lavoro è di gestire il locale o di preparare direttamente il prodotto, significa che, per quel che riguarda avere i clienti a cui vendere, tu speri. Tu speri verranno. Sei lì e speri che la settimana o la serata andrà bene. E, se va male, ti lamenti. Chi spera muore lamentandosi.

Bene, sono qui per farti smettere di sperare e prendere in mano il tuo business esattamente come ho fatto io anni fa. Perché un business si basa solo una cosa: la vendita. E, per vendere, servono clienti.

L’unica cosa fondamentale per te è vendere e l’unica cosa che devi imparare sono le competenze necessarie per fare questo.

IMPRENDITORE DI LOCALI

Il vero lavoro di un imprenditore è quello di creare occasioni di vendita e di creare un sistema per vendere il più possibile.

Questo è il segreto che ci ha permesso e ci permette di continuare a crescere costantemente, indipendentemente da quello che accade.

Noi non speriamo che i clienti vengano. Noi non speriamo che i clienti comprino.

Noi:

  1. lavoriamo costantemente per creare occasioni di acquisto, cioè per attirare persone e trasformarle in clienti paganti
  2. lavoriamo costantemente formare persone che sanno massimizzare le vendite quando hanno i clienti davanti

Questo è il lavoro che facciamo, il resto: erogazioni di prodotti e servizi e amministrazione, sono conseguenze di questo lavoro qui perché, senza clienti e senza qualcuno che si occupa di vendere in continuazione, avere un prodotto fantastico non serve a un cazzo.

Se facciamo profitto, non è perché ci dice bene o perché siamo in un settore che tira, siamo nello stesso settore vostro e mi pare sono anni che non tira una ceppa!

Facciamo profitto perché il nostro primo obiettivo è vendere. E il secondo? Vendere! E il terzo? Sempre vendere.

Ora, ci sono delle cose che devi metterti in testa se vuoi cambiare realmente gioco.

La prima è che per vendere servono competenze e, tu per primo, devi acquisirle formandoti.

La seconda è che, anche le persone che lavorano per te, devono avere queste competenze e quindi anche loro vanno formate.

La terza è che, se vuoi crescere, devi circondarti di persone che vogliono crescere, altrimenti non vai da nessuna parte. E sai cosa succede quando una persona vuole crescere? Che vuole veder crescere anche il suo guadagno, esattamente come te. Non è scienza dei razzi, ci arrivi da solo.

Quindi, durante questi 2 anni di inferno, sai perché siamo cresciuti e abbiamo aumentato i nostri profitti mentre gli altri sono falliti? Perché chi lavora con noi, se porta risultati, viene ripagato come è giusto che sia.

In questi 2 anni le nostre venditrici si sono fatte un mazzo che la metà basta per aiutarci a portare a casa tutto il lavoro che noi abbiamo fatto per mettergli i clienti davanti. E lo hanno fatto per 2 motivi:

  1. la nostra azienda ha un progetto in cui loro credono
  2. al momento guadagnano mediamente 100 e passa mila euro l’anno per crederci sempre di più

Ok, la rifaccio: non sono io che guadagno 100k l’anno, sono le mie venditrici che, in base a quanto ci fanno incassare, si portano a casa una bella fetta.

Quando sistemi questo, puoi iniziare a sistemare anche dietro, cioè chi produce e chi amministra, facendo pian piano guadagnare sempre di più tutti quelli che lavorano con te. E questo ti permette di attrarre persone che hanno ambizioni e voglia di mettersi in gioco e non parassiti che non sono riusciti a prendere il reddito di cittadinanza. Entiendes?

COSA TI MANCA PER OTTENERE GLI STESSI RISULTATI?

Fondamentalmente tutto, perché culturalmente sei attaccato al lavoro di bottega invece che a quello imprenditoriale. Ma non è un dramma, se ti metti a lavorare ora, fra 1 anno la situazione sarà completamente diversa. E fra 5 anni la tua vita sarà clamorosamente cambiata in meglio.

Ma devi iniziare a testa bassa e lavorare sodo, perché “Roma non è stata costruita in un giorno”.

Io ci ho messo 15 anni ad arrivare qui. Tu puoi mettercene meno perché, studiando con noi, puoi velocizzare i tempi. Ma non è in una notte che cambierai la tua azienda e la tua vita. Questo ti deve essere chiaro. Ma, se non inizi, non succederà mai nulla.

Qual è il momento giusto per iniziare? Quello in cui sei. Non importa la situazione, perché studiare per diventare un imprenditore significa studiare per imparare a creare la situazione che vuoi invece di subire quella in cui sei.

Sono anni difficili e, proprio per questo, bisogna essere pronti perché, quando le cose sono facili, anche la speranza può portare risultati. Ma in un mercato complesso e in un mondo incasinato come quello di oggi, solo chi ha chiaro cosa deve fare e si smazza ogni giorno per farlo può ottenere i risultati che desidera.

Proprio per questo abbiamo lavorato duramente per tirare fuori il primo libro di Bar Wars. Un libro che ti prende per mano e ti mostra passo passo e in modo pratico quali sono le azioni base che devi fare per trasformare il tuo locale e farlo iniziare a guadagnare veramente.

Il libro andrà in stampa tra pochissimi giorni. E, proprio per questo, abbiamo deciso di lanciarlo ora e di riservare un’offerta straordinaria a chi decide di acquistarlo subito.

VAI PER ACQUISTARLO SUBITO


e ricevi un bonus immediato dal valore di 197€.

Stiamo parlando di investire praticamente nulla. Quindi, se non sei disposto a comprarlo, in realtà significa che non sei disposto a lavorare per cambiare la tua situazione.

Quindi hai 2 scelte:

  1. compri il libro, metti in pratica, inizi a guadagnare veramente e così puoi iniziare a investire in veri corsi di formazione per lanciarti in una dimensione di vita completamente diversa
  2. abbandoni il gruppo di Bar Wars e torni a lamentarti del mondo brutto e cattivo che ti vuole male

Non fare il deficiente, resta studente! O, per meglio dire: inizia a studiare ciò che veramente conta per imparare a ottenere i risultati che desideri.

CLICCA QUI E ACQUISTA LA TUA COPIA + IL REGALO DI 197€

PS
Se vuoi subito ricevere informazioni sul corso dal vivo del 23-26 maggio in cui lavoreremo specificamente su come impostare un locale per renderlo un vero e proprio bancomat sputa soldi

VAI QUI.

Lascia i tuoi dati e verrai ricontattato da una nostra tutor per valutare insieme a lei la tua situazione e capire cosa ti serve per sbloccarla e crescere

Lascia un commento